Lestate si dona, largo è il favore. Di me disteso si orna la quercia mai stanca di chiamare l…

Lestate si dona, largo è il favore. Di me disteso si orna la quercia mai stanca di chiamare lacqua. Questalbero ricco mi fa grata lerba e lombra, a me ritorna nel suo fiato caldo un volto innamorato, si piegava sul mio collo, due fiori cresciuti nel sonno. Libero De Libero 

Categories:   Eva's Pins

Tags:  ,

Comments